I nostri prodotti, concretezza e risultati.

Non realizziamo semplicemente prodotti, assicuriamo risultati.
La nostra vittoria sta nel mettere a disposizione dei nostri partner un risultato concreto, innovativo e sicuro.
Tutti i nostri biomateriali vengo realizzati all'interno di una filiera interamente italiana.

RE-BONE & SHELTER

Una linea specifica di sostituti ossei e separatori cellulari che hanno lo scopo di favorire la rigenerazione dei tessuti negli interventi di chirurgia ossea e ricostruttiva.

Capacità osteoconduttiva

L'osteoconduttività è l'abilità dell'innesto di assicurare l'adesione, la sopravvivenza e la proliferazione delle cellule osteogenetiche, fornendo una struttura interconnessa attraverso la quale le nuove cellule possono migrare e i nuovi vasi si possono formare.

Studi di rialzo del seno mascellare su animale hanno dimostrato come il sostituto osseo RE-BONE® sia in grado di indurre un'ottima rigenerazione ossea guidata (GBR).

Già dopo 15 giorni dall'innesto di granuli RE-BONE® nel seno mascellare di pecora, si nota la presenza di alcuni vasi intorno al sostituto osseo, requisito fondamentale per la formazione di nuovo tessuto osseo in quanto garantisce:

  • nutrimento ed eliminazione delle sostanze di rifiuto
  • migrazione delle cellule osteoprogenitrici nell'innesto
  • differenziamento delle cellule osteoprogenitrci indotto dal biomateriale
  • movimento degli osteoblasti già differenziati per la deposizione di nuova matrice

Si può notare inoltre l'avvicinamento degli osteoblasti verso la superficie di contatto del biomateriale/tessuto ospite, e il loro inserimento nella struttura del biomateriale con la deposizione di fibre di collagene.

A conferma delle analisi di osteoinduzione in vitro che hanno dimostrato l'espressione di marker ossei da parte delle celulle indifferenziate già a 21gg, anche le analisi istologiche di innesti ossei a 30gg dimostrano una marcata presenza di osteoblasti penetrati nei pori del biomateriale, i quali hanno iniziato a depositare nuova matrice di collagene. La deposizione di collagene da parte degli osteoblasti contribuisce alla formazione di quello che viene definito WOVEN BONE, cioè una struttura di collagene molto densa, destinata in una fase successiva ad essere mineralizzata diventando così osso maturo.

L'ottima rigenerazione ossea che si nota da queste immagini è resa possibile dalla presenza di numerosi vasi presenti in prossimità del biomateriale che aiutano la migrazione di cellule osteoprogenitrici e l'approvvigionamento di nutrienti nonché l'eliminazione di prodotti di scarto.